Zullo (Fratelli d’Italia) sulle nomine dei direttori generali Asl, “Emiliano moltiplica le poltrone nella sanità”

146 Visite

“Quando pensi di aver già visto tutto in termini di moltiplicazione delle poltrone e pensi ‘ora sono finite’. Ecco che il presidente Emiliano tira fuori dal suo cilindro il designato, cioè colui che viene nominato senza che esista l’ente o l’ospedale. E allora capisci che con questa tirannia al peggio non c’è fine”: lo dichiara Ignazio Zullo, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale in merito alle nomine dei direttori generali delle Asl.

“Così -prosegue- oggi nello scorrere le nomine dei direttori generali e dei commissari delle Asl e aziende ospedaliere, ecco che spunta il nome del commissario dell’istituenda azienda ospedaliera San Cataldo di Taranto, stiamo parlando di quello che ancora oggi è un cantiere, la cui consegna del manufatto è prevista per la prossima primavera e per il quale deve essere bandita la gara per gli arredi e le attrezzature diagnostiche, per il quale dovrà essere reclutato il personale. Insomma, prima dell’inaugurazione, a occhio e croce, ci vorranno non meno di due/tre anni. Ma nel frattempo abbiamo il designato a ricoprire la poltrona a vertice. E qui Emiliano compie il suo capolavoro politico: nomina Michele Pelillo. E vogliamo scommettere che Pelillo sosterrà Melucci alla riconferma a sindaco?”.

Promo