Il premio “Nicolino d’Oro” al sindaco di Bari Antonio Decaro, “Eroe social nei giorni più cupi della pandemia”

128 Visite

Il sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro è tra i destinatari del premio “Nicolino d’Oro 2021”, conferito ogni anno dal Circolo Acli – Dalfino di Bari. A lui è stato consegnato il “premio speciale” dedicato al santo patrono, per aver “interpretato la sua missione di guida della comunità barese in maniera indelebile, dando una esemplare testimonianza d’amore verso la sua città soprattutto nei giorni cupi della pandemia.

È stato proprio in quel clima di smarrimento e di paura -si legge nella motivazione del premio- che abbiamo visto un vero e proprio eroe social popolare che ha raccontato ai cittadini la drammaticità del momento mostrando una città vuota e deserta nei primi giorni del lockdown”.

“È stato un momento difficile ma lo abbiamo affrontato, con il rispetto delle regole e grazie alla scienza, che nell’ultimo anno ci ha indicato una strada, quella del vaccino” ha detto Decaro, che ha dedicato il premio “ai cittadini che si sono scoperti soli e fragili e hanno chiesto aiuto, a quelli che non si sono voltati dall’altra parte e hanno teso una mano, agli operatori sanitari, alle bambine e ai bambini che ci hanno insegnato una straordinaria lezione di resistenza, agli insegnanti, a tutti i lavoratori delle attività di prima necessità, a tutte le famiglie a cui il Covid ha portato via una persona cara”. Per la Sezione Medicina sono stati premiati Lidia Dalfino, rianimatrice; Nicola De Giosa, infermiere; Gianni Sportelli, medico di famiglia. Per la Sezione Cultura Vito Antonio Leuzzi, docente e storico. Per la Sezione Artigianato Fabio Fortunato, esperto liutaio.

Per la Sezione Baresità il panificio S. Rita. Per la Sezione Culto religioso la Società Imperiale Ortodossa di Palestina. Premio alla Memoria all’architetto Arturo Cucciolla, scomparso di recente.

Promo