Ex Ilva, relatore speciale dell’Onu sulle sostanze tossiche in visita a Taranto

134 Visite

Ha visitato il rione Tamburi e ascoltato la storia dello stabilimento siderurgico di Taranto, Marcos Orellana, relatore speciale Onu su sostanze tossiche e diritti umani, accompagnato dai responsabili di Legambiente.

“L’incontro con Orellana ci ha dato la possibilità di portare, come Legambiente Puglia e Legambiente Taranto, le istanze del territorio in materia ecologica e sanitaria -dichiarano il presidente di Legambiente Puglia, Ruggero Ronzulli e la presidente di Legambiente Taranto, Lunetta Franco-. Nella visita alla città, il relatore speciale Onu ha rilevato le criticità legate all’ex Ilva, sia nelle conseguenze ambientali sia in quelle riguardanti la salute dei cittadini”.

“Nel raccontare la storia dell’azienda siderurgica, il travagliato passato e presente dei cittadini tarantini, sia in termini di salute che legati al lavoro e alla dignità umana – riferiscono gli ambientalisti – abbiamo esposto la nostra visione relativa al futuro dell’ex Ilva, alle alternative sostenibili che una riconversione dell’azienda comporterebbe, e ad un nuovo e rinnovato rapporto che si instaurerebbe sul territorio se questa fosse riorganizzata in una prospettiva positiva sia verso l’ambiente sia verso i cittadini”.

Promo