Energia, a Palo del Colle collegati 42mila pannelli che seguono sole

[epvc_views]

È stato collegato alla rete elettrica in Puglia un nuovo parco fotovoltaico di European Energy, collocato a Palo del Colle (Bari), e in grado -riferisce l’azienda- di far risparmiare ogni anno oltre 10.000 tonnellate di CO2 che invece verrebbero prodotte con l’utilizzo di fonti fossili. L’impianto è composto da 42mila pannelli che seguono l’orientamento del sole generando una potenza pari a 18,4 MW e producendo 32,15 di MWh di energia all’anno, pari al fabbisogno energetico di una città di circa 40.000 abitanti. Inoltre è stata prevista la conservazione ed integrazione di alcuni “trulli”, antiche strutture coniche della Puglia. Per Knud Erik Andersen, ceo di European Energy, “quello italiano è un mercato di riferimento” nel quale “siamo pronti ad investire ancora”.

Per la realizzazione del parco fotovoltaico di Palo del Colle, European Energy ha collaborato con imprese, studi tecnici e maestranze locali, con ricadute per l’indotto economico. Oltre 120 persone hanno lavorato per la costruzione dell’impianto, il cui ciclo di vita durerà per i prossimi 30 anni, e altre lavoreranno alla manutenzione. “Produrre maggiore quantità di energia pulita in meno spazio -rileva Alessandro Migliorini, country manager Italia di European Energy- è un fattore di competitività ma anche un esempio di come sia possibile conciliare al meglio green deal, rispetto dell’ambiente, e decarbonizzazione”.

Promo