Banca Popolare di Bari dopo le dimissioni di Bergami, Ruggiero (M5S): “Il nuovo AD sia adatto al ruolo e senza ombre”

[epvc_views]

“La persona che andrà a ricoprire la posizione di amministratore delegato della Banca Popolare di Bari deve essere adatta al ruolo e non avere ombre nel suo passato. Le notizie che circolano in queste ore sul possibile sostituto non sono rassicuranti. La rinascita della Popolare di Bari è legata alla formazione di un polo creditizio che deve rivolgersi fondamentalmente a famiglie e piccole e medie imprese nel Mezzogiorno. Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, deve lavorare in questa direzione ‘. Così in una nota la deputata pugliese M5S Francesca Anna Ruggiero.

“Il piano di risanamento -continua- della Banca Popolare di Bari attraverso Medio Credito Centrale e il progetto di realizzazione di un’effettiva Banca del Mezzogiorno devono essere guidati da persone con una chiara visione del futuro, che non hanno ricoperto ruoli dirigenziali in banche poi finite in crac. Banca Popolare di Bari è un’importante realtà, che può contare su 213 filiali, principalmente concentrate in Puglia, Abruzzo, Campania, Basilicata. Il suo rilancio deve passare attraverso l’attività di persone affidabili e credibili di fronte anche ai tanti risparmiatori traditi dalla gestione dissennata degli anni passati’.

Promo