Vaccini, Lopalco: “Rischio miocardite molto basso”

[epvc_views]

“Nessun aumentato rischio di pericardite o aritmie dopo la vaccinazione, a fronte di un aumentato rischio di questi eventi dopo infezione da” Covid-19; “rischio di miocardite dopo infezione molto più alto rispetto a quello misurato dopo vaccinazione”; e “leggero aumento di rischio di miocardite dopo vaccinazione con vaccini ad mRNA, rischio che però esiste anche dopo infezione”.

“In conclusione, si tratta comunque di eventi molto rari. La miocardite va diagnosticata e curata e non lascia conseguenze. È un evento da considerare nel monitoraggio post-vaccinazione ma che non deve assolutamente scoraggiare la vaccinazione”. Lo scrive su facebook l’epidemiologo Pierluigi Lopalco analizzando i dati di uno studio realizzato in Gran Bretagna su 38 milioni di vaccinati.

“Teniamo presente -aggiunge- che in questo studio si confrontano solo tre eventi patologici, e dal confronto il vaccino mostra un forte vantaggio. Ma non dimentichiamo che nei 38.000.000 di vaccinati sono stati evitati migliaia di casi gravi di polmoniti, ospedalizzazioni e decessi”.

Promo