Spacciava droghe sintetiche, giovane arrestato a Statte

59 Visite

Personale della Squadra Mobile della Questura di Taranto ha arresto un 27enne residente a Statte che aveva messo in piedi una fiorente attività di spaccio di droghe sintetiche, tra le quali ecstasy, chetamina e rari funghi allucinogeni coltivati in casa.

Erano frequenti le visite di giovani che, soprattutto nelle ore pomeridiane, si recavano nell’appartamento del sospettato per l’acquisto di sostanze stupefacenti. Appostati sul pianerottolo superiore dell’appartamento interessato, sito al quarto piano dello stabile, gli agenti hanno colto in flagranza il 27enne mentre riforniva un tossicodipendente.

Nel corso della perquisizione, in uno stanzino, è stata trovata una piccola serra artigianale con una piantina di marijuana alta circa 20 cm. Su una mensola erano presenti 12 barattoli in vetro, alcuni a chiusura ermetica, contenenti più di 200 grammi di marijuana e 15 grammi di ketamina. In altri due piccoli contenitori in pelle, i poliziotti hanno trovato 227 pezzi di droga sintetica del tipo “francobollo”.

Nel corso della perquisizione sono stati rivenuti 29 tocchetti di hashish del peso complessivo di 130 grammi, due pasticche di ecstasy e un barattolo contenente 54 “funghi allucinogeni” già essiccati e pronti per essere smerciati nonché tre confezioni in plastica trasparente contenente balle per riprodurre i funghi allucinogeni. Infine, gli agenti della sezione Falchi hanno recuperato due fogli di carta con su scritti nomi di “clienti”, peso e tipologia di sostanze stupefacenti da smerciare.

Promo