Causò incidente mortale sulla strada tra Mottola e Palagianello, condannato a 18 mesi

43 Visite

È stato condannato a un anno e mezzo di reclusione, con la sospensione condizionale, Zubair Saleem il 33enne di origini pakistane ma residente a Mottola (Taranto) che un anno fa con invasione di corsia avrebbe causato la morte di Giuseppe Faravelli, 80 anni, di Palagianello (Taranto). L’uomo ha patteggiato la pena.

L’incidente è avvenuto il 10 novembre del 2020, alle 8 del mattino, sulla provinciale 26, che collega Mottola a Palagianello. L’80enne a bordo della sua auto procedeva verso Mottola quando a 200 metri dall’incrocio con la provinciale 28 gli è piombata addosso la Citroen C4 Picasso condotta dal 33enne che viaggiava in direzione opposta.

L’impatto è stato tremendo: l’auto dell’80enne è stata scaraventata fuori strada, si è ribaltata ed è finita capottata contro un muretto a secco. L’anziano è morto sul colpo mentre il 33enne, trasportato all’ospedale “Santissima Annunziata” di Taranto, se l’è cavata con una prognosi di dieci giorni.

La moglie, i tre figli e i nipoti della vittima per fare piena luce sui fatti e sulle responsabilità e ottenere giustizia si sono affidati a Studio3A-Valore Spa, società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, che ha anche subito messo a disposizione per analizzare la dinamica e le cause del sinistro Maurizio Scudella, consulente tecnico con esperienza in campo forense .

Promo