L’associazione Codici segnala: “A Peschici papà separato non vede figlia da 2 anni”

107 Visite

“Un padre separato non riesce a vedere la figlia di 9 anni, da quasi due anni per una sentenza a metà del tribunale di Foggia che ha disposto l’affidamento congiunto della minore ad entrambi i genitori, ma non ha stabilito il calendario di visite per il padre, incaricando i Servizi Sociali per un riavvicinamento che però non si è mai concretizzato”. È quanto denuncia oggi il centro per i diritti del cittadino, Codici.

“Il caso arriva da Peschici (Foggia) ed è stato portato all’attenzione della Procura, che ci auguriamo tenga conto di quanto accaduto finora facendo giustizia”, scrive in una nota il segretario nazionale di Codici, Ivano Giacomelli.

“Nel frattempo, questa vicenda ripropone il tema della necessità di un cambio di registro nella gestione degli affidi e delle separazioni”, prosegue. “Troppo spesso il padre viene visto solo come colui che deve occuparsi di versare il mantenimento, non ci si preoccupa se è nelle condizioni di poterlo fare e nemmeno del rapporto con i figli. Non è corretto, perché poi si arriva a situazioni come questa che abbiamo voluto segnalare, semplicemente inaccettabile”, conclude.

Promo