Arriva l’ok anche dal Cipess per l’investimento di Ferretti nella costruzione di yacht a Taranto. Previsti oltre 200 posti di lavoro

401 Visite

Il via ibera del Cipess arrivato nelle scorse ore mette definitivamente in rampa di lancio il nuovo investimento a Taranto, nell’area dell’ex yard Belleli, del gruppo Ferretti. Si tratta di uno stabilimento per la costruzione di scafi per gli yacht con 200 occupati diretti. Un progetto di complessivi 200 milioni tra fondi pubblici e privati. C’é stata, in pratica, la ratifica del Cipess delle risorse sia nell’ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo di Taranto che per l’istallazione di un sito produttivo Ferretti Group nelle aree “Ex Belleli”.

Dopo la formalizzazione della domanda di accesso al contratto di sviluppo nazionale da parte di Ferretti Tech, interamente controllata da Ferretti spa, la delibera del Cipess -spiega il gruppo che con 1.600 dipendenti è leader nel settore- “rende ora possibile la realizzazione di un cantiere nautico di oltre 65.500 mq coperti su un’estensione totale dell’area di circa 220.000 mq, in grado di assicurare un impatto occupazionale diretto di oltre 200 addetti oltre alle ricadute positive sull’indotto del territorio”.

“Grazie a quanto deliberato dal Cipess, oggi Ferretti Group può iniziare un percorso di investimenti a Taranto per sviluppare modelli, stampi, una divisione di ingegneria e un centro di ricerca e tecnologia avanzata su materiali quali carbonio e vetroresina -dichiara l’ad del gruppo Ferretti, Alberto Galassi-. Vogliamo fortemente essere in Puglia e contribuire al rilancio di un’ampia area industriale attraverso tecnologie e uomini in grado di imprimere una svolta positiva al modo di fare impresa d’eccellenza”.

Secondo l’ad di Ferretti, “la Puglia ha industrie, imprenditoria, una mentalità operosa e noi non vediamo l’ora di fare la nostra parte ed essere attori di un nuovo corso per Taranto e l’intera Regione. Dobbiamo tanto -aggiunge Galassi- all’impegno della ministra per il Sud e la Coesione Territoriale Mara Carfagna che ha lavorato affinché il procedimento si concludesse positivamente e in tempi rapidi”.

“Grazie anche all’insostituibile apporto del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e al sostegno del Governo sarà possibile realizzare un centro d’eccellenza che darà lavoro a decine di famiglie e riqualificherà un’area dalle grandissime potenzialità, in una posizione strategica tra i due mari sui quali insistono i nostri cantieri”, conclude l’amministratore delegato del gruppo Ferretti.

Promo