Sequestro di beni di 1,4 milioni di euro a un pluricondannato di Vieste. Sigilli a due stabilimenti balneari e a un residence

360 Visite

Beni per un valore complessivo di circa 1,4 milioni di euro sono stati sequestrati a un uomo di Vieste (Foggia) con diverse sentenze di condanna irrevocabili per reati contro il patrimonio, occupazione abusiva di area demaniale e in materia di stupefacenti.

I finanzieri hanno condotto approfonditi accertamenti patrimoniali, all’esito dei quali è emersa una disponibilità di beni intestati all’uomo e ai suoi familiari il cui valore è risultato sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati e percepiti al punto da essere considerati dagli investigatori il profitto o il reimpiego di attività illecite.

Sotto sequestro sono finiti un residence per vacanze e uno stabilimento balneare di Vieste, due società esercenti l’attività di stabilimenti balneari con sede operativa a Vieste, quote societarie di un’impresa edile, un immobile, un conto corrente e 9 depositi al risparmio riconducibili direttamente o indirettamente all’uomo.

Promo