Corruzione alla Protezione Civile, Forza Italia: “Emiliano spieghi, in gioco il buon nome della Puglia”

114 Visite

“Alla vigilia di Natale la Puglia balza agli onori delle cronache, ancora una volta, per questioni che legano il governo regionale, le sue ramificazioni e il malaffare. In alcuni casi accertato, in altri solo presunto. Da garantisti convinti non esprimeremo alcun giudizio sommario sulle vicende, nella speranza che la magistratura possa inserire il turbo e fare piena luce nel più breve tempo possibile. In gioco c’é il buon nome della nostra regione. Tuttavia, non possiamo trincerarci dietro al silenzio e per questo lanciamo un appello al Presidente della Regione Michele Emiliano: fermati e spiega”.

Lo affermano, in una nota, il commissario di Forza Italia Puglia e il suo vice, Mauro D’Attis e Dario Damiani, all’indomani dell’arresto del dirigente della Protezione civile pugliese, Mario Lerario, e dopo le perquisizioni odierne nell’ambito di una inchiesta sulla realizzazione dell’ospedale Covid a Bari. Nei giorni scorsi è stato anche arrestato l’ex direttore del Policlinico di Foggia. Vitangelo Dattoli.

“Chiediamo a Emiliano -concludono- di metterci la faccia e dire ai pugliesi cosa sta accadendo, anche perche’ quelli contestati o accertati sono tutti reati di tipo corruttivo. Il peggio del peggio per chi rappresenta le Istituzioni”.

Promo