Ai giornalisti Giuliana Sgrena e Fabrizio Peronaci il premio Nabokov a Novoli

98 Visite

Il Salento è terra di cultura che ad ogni stagione rinnova il proprio rapporto con i libri e la scrittura. Il 2022 si apre ormai come tradizione con il Premio internazionale Nabokov curato dal 2006 da Interrete e Prospektiva, con il patrocinio e il sostegno dell’amministrazione comunale di Novoli (Lecce) e vari enti e realtà associative.

Quest’anno la cerimonia, alla quale parteciperanno autrici e autori provenienti da tutta Italia, si terrà sabato 5 febbraio 2022, presso il Teatro Comunale di Novoli. Grazie all’assessore alla Cultura del comune Sabrina Spedicato il Premio Nabokov torna in presenza in un luogo evocativo nell’ambito delle celebrazioni dedicate alla “Focara”, l’evento secolare che ogni anno si svolge nel comune salentino.

Il Nabokov 2022 vedrà consegnare la prestigiosa targa in memoria del giornalista Pino Scaccia -già presidente del premio- alla giornalista Giuliana Sgrena che presenterà il suo ultimo libro “Manifesto per la verità. Donne, guerre, migranti e altre notizie manipolate” edito dal saggiatore. La giuria, si legge in una nota degli organizzatori, ha voluto consegnare il premio a Giuliana Sgrena per la professionalità, dedizione e per il lavoro svolto in questi anni. L’edizione 2021 era stata assegnata al giornalista Toni Capuozzo.

Sul palco ci sarà anche il giornalista Fabrizio Peronaci che presenterà il saggio “Il crimine del secolo. L’attentato al Papa e i casi irrisolti della ragione di Stato”, pubblicato da Fandango. I due autori saranno intervistati da Andrea Giannasi. L’evento rientra nell’ambito della rassegna culturale dei dieci giorni che anticipano i momenti conclusivi del 16 e 17 gennaio durante i quali brucerà la “Focara”. La rassegna, organizzata dal Comune di Novoli e dall’assessore alla Cultura Sabrina Spedicato, vede come partner Interrete e Piergiorgio Leaci

Promo