Mini market a servizio dello spaccio di droga, ecco come acquirenti e pusher utilizzavano il pos del negozio

Acquistavano le sostanze stupefacenti pagando con il Pos in un mini-market di Martina Franca. È uno dei retroscena dell’inchiesta dei poliziotti del locale Commissariato su un giro di droga nel Comune della Valle d’Itria, sfociata nella notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 12 persone. Altre due rispondono di furto in abitazione e rapina.

È stata documentata anche una lucrosa attività di spaccio di droga a domicilio durante il lockdown, tra febbraio e luglio 2020. Tra i destinatari del provvedimento c’é il titolare del negozio di alimentari che cedeva la droga consentendo il pagamento con il bancomat.

Promo