Ospite di una struttura psichiatrica della provincia di Lecce morto perché “denutrito”, indagini per omicidio colposo

La procura di Lecce ha aperto un fascicolo di inchiesta per omicidio colposo per fare luce sulla morte di un uomo di 37 anni di Maruggio, in provincia di Taranto, ricoverato presso una residenza socio sanitaria della provincia di Lecce. Stando ad una prima ipotesi, il decesso avvenuto venerdì potrebbe essere dovuto a denutrizione.

Il 37enne, affetto da disturbi psichici, era da tempo ricoverato presso la struttura. Alcuni giorni fa gli operatori hanno avvisato la zia del fatto che le condizioni di salute dell’uomo erano peggiorate al punto da rendere necessario il trasferimento all’ospedale di Casarano. Una degenza breve e poi il decesso.

La donna ha sporto querela presso la locale caserma dei carabinieri poiché a suo dire le condizioni del nipote palesavano denutrizione. La donna chiede anche di fare luce sulla terapia farmacologica somministrata al congiunto. La salma è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove il medico legale incaricato dall’autorità giudiziaria eseguirà l’autopsia.

Promo