Vandalizzata auto di un ex consigliere comunale di Taranto

La scorsa notte ignoti hanno preso di mira l’automobile di un esponente politico dell’ex Giunta Melucci, Mimmo Cotugno, con atti di vandalismo distruggendone parte della carrozzeria. Si tratta dell’ex consigliere di maggioranza – di centrosinistra – della lista “Taranto bene comune” sino allo scioglimento anticipato dell’ultima assise del capoluogo ionico.

L’ex consigliere tarantino questa mattina scendendo di casa si è ritrovato dinanzi ad uno spettacolo sconcertante. Rimane attonito alla scoperta della sua auto, una Peugeot 307 Station wagon, parcheggiata in via Principe Amedeo pieno centro cittadino- danneggiata in modo notevole: i vetri di tutti i finestrini completamente frantumati.

Sono tuttora oscure le ragioni che hanno condotto a tale gesto inconsulto, se inflitto per scopi ritorsivi o intimidatori o, finanche, di carattere estorsivo da parte di qualche gruppo criminale capeggiante nella area di Taranto e nel suo hinterland. Probabilmente, il pregresso politico di Mimmo Cotugno, una carriera ultra decennale di tutto rispetto – ha ricoperto anche la carica di presidente della Commissione consiliare Ambiente -, abbia scatenato le gesta teppistiche di un qualche personaggio militante in un partito concorrente. L’ex consigliere ha già reso noto che si ricandiderà alle prossime elezioni amministrative di giugno del Comune di Taranto.

La palla passa ora nelle mani degli inquirenti ai quali è affidato il compito di avviare le indagini per fare chiarezza sull’accaduto. Al momento non si esclude la pista dell’atto intimidatorio alla base del grave atto di vandalismo cagionato all’auto dell’ex consigliere Cotugno. Del caso se ne occupa la Polizia che sta indagando a 360 gradi, un contributo importante potrebbe venire dall’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona che potrebbero svelare l’identità degli esecutori del gesto criminoso.

(Immagine illustrativa)

Promo