Branchi di lupi attaccano allevamenti, allarme nel Salento

Attacchi a capi di bestiame si sono verificati nel Salento ad opera di lupi o cani selvatici. Torna l’allarme tra gli allevatori della zona, dopo l’ultimo episodio registrato nelle scorse ore a nord di Lecce, all’interno di un’azienda tra Squinzano e Torchiarolo, al limite con la provincia di Brindisi, dove 4 ovini sono stati trovati privi di vita e un’altra dozzina, più giovani, feriti. Dai segni si tratta di aggressione ad opera di altri animali con un danno economico conseguente, elevato. L’allarme è stato lanciato dal Nucleo tutela ambientale e protezione civile di Ecofedercaccia.

Numerosi gli attacchi ai capi di bestiame registrati in provincia di Lecce dalla scorsa estate ad oggi. Un’altra zona a rischio, nel cuore della terra d’Arneo, è quella tra Porto Cesareo, Nardò, Avetrana, dove altri capi di bestiame di aziende del territorio sono stati sbranati e feriti e dove sono state ritrovate anche carcasse di lupi.

Promo