Gruppo tessile Albini, incontro al Ministero. Sempre più probabile il passaggio di proprietà e l’assorbimento dei dipendenti di Mottola

Il vice ministro allo Sviluppo economico, Alessandra Todde, ha presieduto al Mise un incontro tra il gruppo tessile Albini, titolare della struttura produttiva Tessitura Mottola, in provincia di Taranto, e un gruppo che opera anche nel mercato estero. Ques’ultimo si è dichiarato interessato a rilevare il complesso industriale e ad assorbire i 113 lavoratori Albini, i cui ammortizzatori sociali (sono infatti in cassa integrazione) termineranno a dicembre 2022.

Nel corso della riunione, secondo quanto si apprende, sono state identificate le direttrici e i presupposti necessari per risolvere in tempi rapidi la vertenza industriale e per dare soluzione alla continuità lavorativa. Il tavolo si aggiornerà nei prossimi giorni per definire i dettagli del piano industriale e il trasferimento dell’opificio industriale al nuovo gruppo. Albini ha messo in liquidazione la societa’ Tessitura di Mottola (nata negli anni 2000 con i fondi pubblici della legge di reindustrializzazione, la n. 181 del 1989) per sopravvenuta crisi di mercato.

Promo