Operazione “Alto Impatto”, controlli a tappeto dei Carabinieri a Taranto. Denunce e sequestri

Nell’ambito dell’operazione “Alto Impatto” dispiegata da alcune settimane sul tutto il territorio nazionale incentrata sul perseguimento dei trasgressori della legge per reati disparati, i Carabinieri di Taranto hanno effettuato un servizio di controllo straordinario nel centro cittadino. Le forze dell’ordine impegnate attivamente con controlli più massicci, mirati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti con rilievi alla circolazione stradale.
La pregnanza del presidio del territorio in questa contingenza particolare ha richiesto l’espletamento di un servizio strategico con perquisizioni e posti di blocco più incisivi da parte dei militari.

Nella serata di ieri i carabinieri hanno sottoposto a controlli una fetta consistente della popolazione tarantina, riscontrando illeciti di natura penale in numerosi casi.
Nello specifico, l’esito dell’operazione ha portato a denunciare in stato di libertà una 32enne della provincia di Brindisi, fermata nella zona del centro cittadino nonostante un provvedimento restrittivo che gli imponeva il divieto di ritorno nel Comune di Taranto per un periodo di tre anni. Ancora: un 21enne trovato alla guida di un motociclo senza patente e un 32enne a cui è stato contestato lo stesso reato, nonché un 30enne pregiudicato che a seguito di un controllo ha opposto resistenza ricadendo nel reato di oltraggio a pubblico ufficiale.
Nella stesa serata gli agenti hanno segnalato alla Prefettura 14 assuntori di sostanze stupefacenti trovati in possesso nella totalità con 2,8 grammi di cocaina, 6,4 di eroina e 14,5 grammi di hashish.

Nel corso del servizio operativo alla circolazione stradale sono state controllate 61 persone e 47 automezzi, sequestrati 2 automezzi per mancanza di copertura assicurativa e notificate 16 contravvenzioni.

Promo