Xylella: protesta nel Brindisino per abbattimento alberi infetti

Una protesta non autorizzata ha bloccato per alcune ore le operazioni di abbattimento degli ulivi infetti da Xylella nelle campagne di Cisternino, in provincia di Brindisi.

Operatori dell’Arif, in ottemperanza a quanto stabilito dal servizio fitosanitario della Regione a tutela del patrimonio olivicolo pugliese, avrebbero dovuto procedere oggi all’abbattimento di 14 alberi infetti in contrada Pico, nelle campagne di Cisternino.

“L’attivita’ e’ stata rallentata da una ventina di manifestanti del Comitato Ulivivo che hanno, per un paio d’ore, cercato di impedire le operazioni programmate frapponendosi tra gli operatori e le piante” fa sapere l’Arif in una nota.

E’ stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine che hanno identificato e poi allontanato i manifestanti. Gli operatori hanno quindi potuto iniziare ad abbattere i primi cinque ulivi infetti, mentre gli altri verranno abbattuti domani.

Promo