Ferrovie, droni per monitorare l’avanzamento dei cantieri per l’Alta Velocità Napoli-Bari

Droni nei cantieri della nuova linea ferroviaria AV/AC Napoli-Bari per monitorarne l’attività e ispezionare lo stato di avanzamento dei lavori. È il progetto delle società del Gruppo Fs Italferr e FSTechnology.

Un’analisi pilota che, iniziata nel 2019, pone le basi per uno degli studi più innovativi targati FS nell’ambito dell’intelligenza artificiale, della realtà aumentata e della tecnologia dei droni. All’esperienza del gruppo Fs nel campo dell’innovazione e dell’ingegneria ferroviaria, si è aggiunta un’importante collaborazione con Microsoft e il partner Seikey. Le tecnologie messe a disposizione dalle società hanno permesso di registrare, elaborare e analizzare i dati sullo stato dei lavori emersi dal monitoraggio dei droni utilizzati in molti cantieri del Paese, realizzando modelli 3D messi a disposizione degli ingegneri per la gestione delle attività di costruzione e il controllo della qualità dell’opera costruita.

“Stiamo digitalizzando i processi relativi ai cantieri e grazie alla collaborazione con Microsoft possiamo far leva su un approccio completamente nuovo. Attualmente operiamo su 200 cantieri in Italia, ma saranno 400 tra circa 3 anni, il che comporta un grande impegno per garantire sicurezza e puntualità nella delivery. Fino a pochi anni fa l’innovazione era un elemento che dovevamo acquisire dall’esterno, oggi co-innoviamo insieme ai migliori partner presenti sul mercato”, ha dichiarato Federica Santini, direttore Strategie, Innovazione e Sistemi di Italferr.

“Facendo leva sulla tecnologia di Microsoft e Seikey e grazie alle nostre diffuse competenze su BIM (Building Information Modeling), cartografia digitale e GIS (Geographic Information Systems), saremo in grado di identificare immediatamente le problematiche in fase di realizzazione delle opere, dedicando i nostri sforzi alle attività più strategiche, come l’implementazione di regole e algoritmi per ridurre l’impatto ambientale, gli sprechi e i pericoli lungo la rete”, ha aggiunto Danilo Gismondi, ceo di FSTechnology.

Promo