Rosa D’Amato (Verdi d’Europa): “Si accerti chi ha inquinato il Mar Piccolo”

“Nel 2015, l’ex commissario straordinario alle bonifiche Vera Corbelli aveva chiesto alla Provincia di Taranto di individuare il responsabile o i responsabili del grave stato di inquinamento in cui versa il Mar Piccolo. Sono passati quasi 7 anni, ma tale accertamento, previsto da un decreto legislativo, non è mai stato fatto. Ecco perché ho inviato una lettera al presidente della Provincia Gugliotti per colmare finalmente questa grave lacuna”. Lo afferma l’eurodeputata tarantina dei Greens, Rosa D’Amato, spiegando di aver chiesto “anche maggiori informazioni circa i dati relativi all’inquinamento presente all’interno del Mar Piccolo che ha creato una situazione di emergenza anche per la pesca e la mitilicoltura locali. Lo scorso ottobre, avevo già presentato un esposto alla magistratura sulla vicenda Mar Piccolo affinché accerti eventuali responsabilità quantomeno per omissioni di atti di ufficio, omesse bonifiche e contaminazione di sostanze alimentari”.

Secondo D’Amato, “occorre uscire subito dall’impasse, per mitigare il rischio e per accertare le origini dell’inquinamento. Anche per questo occorre che la Provincia faccia il suo dovere e individui chi è responsabile della grave situazione del Mar Piccolo”.

Promo