Abusivismo, sequestrato complesso turistico di sette miniappartamenti a Porto Cesareo

Un albergo diffuso abusivo composto da 7 miniappartamenti è stato sequestrato a Porto Cesareo, località balneare in provincia di Lecce. Il sequestro è stato eseguito dagli agenti della polizia locale perché il complesso era stato realizzato abusivamente in mancanza di qualsiasi autorizzazione e licenza a costruire.

Stando alle indagini confluite nel fascicolo del pubblico ministero Alessandro Prontera, il complesso avrebbe fruttato in locazioni, da giugno a settembre, un minimo di 70 mila euro.

Gli agenti hanno scoperto che la grande struttura abusiva sorgeva su un area di proprietà di un anziano affetto da Alzheimer, quindi non a conoscenza di quanto stesse effettivamente accadendo. Denunciato sia il titolare del terreno sia il nipote. Il complesso sorge nella localita’ di Torre Lapillo, in un’area di grande pregio, nei pressi della torre di avvistamento.

Promo