A Bari vandali danneggiano centro raccolta beni per l’Ucraina

Hanno mandato in frantumi una vetrina e portato via pentole e altre cose da mandare in Ucraina. Questa mattina i componenti dell’associazione italo ucraina di Puglia e Basilicata hanno trovato danneggiato il centro raccolta di via Giulio Petroni a Bari. “Più che quanto hanno fatto i vandali, ci preoccupano le bombe”, dichiara alla Dire Tetiana Shyrokykh, da due anni a Bari e da sei in Italia.

“Stanno bombardando la mia città -continua- me lo ha detto mia figlia poco fa con un messaggio whatsapp. Lei è lì bloccata con i suoi tre bambini e io non posso aiutarla”.

Nel centro barese il lavoro di raccolta beni continua. “Serve di tutto: dalle garze agli indumenti”, dice. I danni provocati dall’incursione notturna non hanno fermato l’associazione. “Dobbiamo aiutare il nostro paese -concludono- sperando la guerra finisca presto”.

Promo