Ucraina: Caritas Foggia, censimento abitazioni per ospitare profughi

Appello alla solidarietà lanciato dalla Caritas diocesana di Foggia-Bovino, per garantire ospitalità a chi fugge dall’Ucraina. “La guerra richiama tutti a organizzarsi e a fare uno sforzo congiunto per aiutare bambini e donne”, ha scritto oggi la direttrice della Caritas Giuseppina Luisa di Girolamo, in una lettera ai parroci dell’arcidiocesi. “La Caritas diocesana ha pensato di avviare, attraverso il vostro intervento, un censimento per individuare abitazioni da mettere a disposizione di colore che arriveranno nella nostra città, il numero di famiglie disposte all’accoglienza e il numero di persone che le stesse sarebbero in grado di ospitare”, si legge nella missiva.

“Avere una stima della possibilità di accoglienza ci permetterà di essere pronti a offrire un porto sicuro a chi non l’ha più”, ha spiegato. “Pertanto chiedo la collaborazione di tutti voi, affinché rivolgiate l’appello ai vostri parrocchiani. La Caritas intende stare dalla loro parte non solo soccorrendoli, ma nel contempo ribadendo la ferma opposizione all’uso delle armi nella soluzione dei conflitti”, ha sottolineato la direttrice.

“E invita dunque a raccogliere l’appello del Papa a rispondere all’insensatezza della violenza con le armi di Dio”. La Caritas diocesana di Foggia-Bovino, inoltre, ha lanciato una raccolta fondi, il cui ricavato sarà consegnato a Caritas italiana. Per il 2 marzo, intanto, mercoledì delle ceneri e inizio della quaresima, la Caritas invita alla preghiera e al digiuno.

Promo