Bolletta telefonica alla Regione Puglia da tre milioni di euro, la denuncia del consigliere regionale Zullo (FdI)

Il capogruppo di Fratelli di Italia, Ignazio Zullo, chiede che venga fatta chiarezza sulla bolletta telefonica di rete fissa da tre milioni di euro pagata dalla Regione Puglia nel 2020.

“Una cifra spropositata specie se paragonata a quelle delle altre Regioni nelle stesse condizioni della Puglia sul piano sanitario. Due paragoni su tutte: la Regione Lombardia ha speso poco più di 160mila euro, la vicina Basilicata circa 18mila euro”, aggiunge Zullo, evidenziando che “i mesi del 2020 particolari: marzo e aprile, per altro di lockdown. Gli uffici regionali erano praticamente vuoti e lo sono stati per molto tempo se solo si tiene conto che ancora oggi è data la possibilità di poter lavorare qualche giorno alla settimana in smartworking. E allora come si spiega una bolletta così salata?”.

“Non dimentichiamo che il 2020 è stato sì l’anno della pandemia, ma anche delle Regionali non è che per caso a qualcuno è sfuggita qualche telefonata di troppo pensando di essere in un comitato elettorale?”, insinua Zullo. “Il presidente Emiliano -conclude- questi dubbi li può fugare subito prima che sia un altro organo esterno alla politica a far tornare i conti”.

Promo