Violenza sulle donne, arresti e provvedimenti restrittivi per quattro persone a Foggia

Violenza sessuale, atti persecutori e maltrattamenti sono i reati per cui quattro uomini a Foggia sono stati raggiunti da misure cautelare emesse dal tribunale foggiano ed eseguite dagli agenti della squadra mobile.

Un 55enne è stato arrestato per maltrattamento in famiglia, violenza sessuale aggravata e sequestro di persona nei confronti della moglie. Secondo quanto emerso dalle indagini l’uomo dal 2002, avrebbe picchiato e minacciati la molte in più occasioni alla presenza dei figli minori. L’indagato, che non accettava la decisione della moglie di volersi rendere economicamente indipendente, avrebbe anche abusato sessualmente di lei. La vittima subito dopo aver sporto denuncia nei confronti del coniuge, è stata collocata in una comunità protetta.

Ad un altro uomo di 37 anni sono contestati maltrattamenti e stalking ai danni della moglie che sarebbe stata minacciata di morte e aggredita in presenza dei figli minori. L’uomo non aveva accettato la separazione.

Altrettanto è valso per un 54enne che ha iniziato a seguire ovunque la ex moglie rendendole la vita complicato. L’uomo avrebbe in più occasioni pedinato la donna per strada, nei pressi dell’abitazione, sul luogo di lavoro e negli altri posti che abitualmente frequentava, offendendola con espressioni ingiuriose ed intimidendola attraverso minacce. Con lui è indagato anche un 54enne che lo dovrebbe accompagnato durante i pedinamenti.

Risponde infine di stalking e violenza sessuale nei confronti dell’ex compagna un uomo di 46 anni che, non accettando la fine della relazione sentimentale, l’avrebbe minacciata e molestata. Secondo quanto emerso dalle indagini l’avrebbe anche costretta a subire atti sessuali.

Promo