Il Comune di Salice Salentino disponibile ad accogliere minori dall’Ucraina, voto unanime del Consiglio comunale

Il Consiglio comunale di Salice Salentino, in seduta monotematica, ha dichiarato all’unanimità la disponibilità ad accogliere minori ucraini “affinché sia mantenuta l’integrità delle famiglie che vivono nelle zone diventate scenario bellico”.

Questo pomeriggio alle 16, presso l’aula consiliare, si terrà una riunione a cui prenderanno parte, oltre agli amministratori, la Protezione civile, le parrocchie e le associazioni attive del territorio comunale, al fine di definire le modalità per organizzare e convogliare gli aiuti, in linea con quanto predisposto ufficialmente dal prefetto di Lecce su tutto il territorio provinciale.

“Occorre dimostrare con i fatti -dice il sindaco Tonino Rosato- la solidarietà al popolo ucraino afflitto dal conflitto in atto; il nostro è un piccolo paese ma ha un cuore grande e anche in questa circostanza lo saprà dimostrare. Tutte le azioni che saranno organizzate per fornire l’aiuto necessario al popolo ucraino, saranno attuate attraverso iniziative congiunte e validate dall’ufficio territoriale di governo”.

(Foto Justin Yau Ipa-Agency per DiLei.it)

Promo