Pasqua, detenuti del carcere di Lecce preparano 100 colombe per bimbi ucraini

83 Visite

I detenuti del carcere di Lecce hanno realizzato colombe pasquali per i bambini ucraini. Il progetto solidale nel capoluogo salentino mette insieme il riscatto sociale di chi è a un passo dalla fine della pena detentiva e la voglia di pace dei piccoli travolti da un conflitto doloroso. Sono cento le colombe destinate all’Ucraina preparate nel laboratorio Social Food Corporation allestito nell’ex carcere minorile di Lecce, diventata fucina gastronomica inclusiva che offre nuovi orizzonti ai detenuti prossimi a tornare in libertà.

Il progetto è stato realizzato dall’imprenditore leccese dell’ho.re.ca. Davide De Matteis e da una cordata imprenditoriale della ristorazione. Social Food Corporation è nata nel 2019 su uno spazio di 1000 metri quadrati all’interno dell’ex carcere minorile.

Lo spazio è stato ristrutturato, messo a nuovo, dotato di macchinari e i primi detenuti al lavoro, tre in tutto, hanno seguito un percorso di formazione in pasticceria e cucina, producono conserve, sughi, dolci, pani. L’obiettivo è di arrivare ad almeno 20 dipendenti in poco tempo. Il progetto solidale pasquale rivolto ai bimbi ucraini ha portato a impastare, infornare e confezionare 100 pezzi in edizione limitata di Colomba 300mila per l’Ucraina.

I proventi della vendita bella prodotto Pasquale sono destinati ad Unicef per l’Ucraina.

Promo