Vende abbigliamento sportivo sui social ma è truffa, denunciato 32enne del Barese

79 Visite

Il venditore una volta intascati i soldi è sparito nel nulla: truffa l’accusa mossa a un 32enne barese dai carabinieri di Reggiolo. Grazie a un inserzione esca pubblicata sul social Instagram dove ha posto in vendita capi d’abbigliamento e scarpe sportive a prezzi assolutamente convenienti, un’utenza telefonica dove intavolare la trattativa nonché una carta ricaricabile dove ricevere i soldi un 32enne dalla provincia barese si è insidiato su Instagram trattando la vendita dei capi d’abbigliamento sportivi.

Le trattative correvano telefonicamente e via sms e quando sulla carta prepagata giungeva il corrispettivo richiesto il gioco era fatto. Quando l’acquirente lamentava il ritardo l’astuto truffatore non dava risposta, bloccava il contatto dell’acquirente sparendo nel nulla. Il 32enne residente nella provincia di Bari identificato grazie alle indagini telematiche dei carabinieri della stazione di Reggiolo è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia quale presunto autore del reato di truffa.

La vittima, una 18enne abitante nel comune reggiolese con l’intento di acquistare abbigliamento sportivo e un paio di scarpe sneakers ha risposto ad un annuncio trovato sul predetto social.

Promo