La denuncia di Pagliaro (La Puglia Domani): “Operai Arif Puglia senza dispositivi di sicurezza”

93 Visite

“Perché la sicurezza sul lavoro non sia solo uno slogan, deve cominciare dalla pratica quotidiana, dal costante e corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. E ancor prima dalla loro fornitura, che non è affatto scontata. Succede infatti che agli operai Arif, l’Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali” della Puglia “da ben otto anni non vengano assegnati i dispositivi di protezione necessari. Parliamo di calzature e guanti antinfortunistici, ma anche di dotazioni antincendio”. Lo denuncia Paolo Pagliaro, capogruppo de ‘La Puglia Domani’ nel Consiglio regionale pugliese.

“Paradosso -aggiunge- che stride con le iniziative della Regione Puglia del marzo scorso quando il dipartimento Agricoltura, in collaborazione con Arif, ha organizzato una tre giorni di formazione sul campo per 350 imprese boschive, all’interno dei cantieri forestali dimostrativi di Mercadante e Foresta Umbra. Al centro del corso, proprio l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e e tecniche di esbosco e abbattimento”. Peccato che, a quanto ci risulta, è dal 2014 che agli operai forestali e irrigui Arif non vengano forniti i Dpi. Su questo – conclude – ho scritto un’interrogazione urgente, indirizzata all’assessore all’agricoltura Donato Pentassuglia, perché ci dica quante risorse vengono effettivamente destinate alla sicurezza”.

Promo