Francesca Cavallo si racconta in “Ho un fuoco nel cassetto”

482 Visite

Un appello appassionato a non avere paura di uscire dai binari, di oltrepassare i confini, di “dar fuoco alle polveri” per demolire i muri che ci impediscono di realizzarci, per costruire un mondo più libero. Francesca Cavallo racconta la sua storia nel libro ‘Ho un fuoco nel cassetto’ che sarà in libreria il 19 maggio per Salani. È un viaggio nel mondo di una scrittrice, imprenditrice, attivista guidata da una curiosità audace e dal desiderio bruciante di essere padrona del proprio destino. Coautrice con Elena Favilli dei primi due volumi della serie bestseller ‘Storie della Buonanotte per Bambine Ribelli’ (Mondadori), la Cavallo, poi uscita dal progetto, è cresciuta in un paesino pugliese.

Figlia di un venditore di auto e di una casalinga, la scrittrice si è ritrovata, in pochi anni, a fondare un’azienda multimilionaria in California e a scrivere un bestseller che ha ispirato le “bambine ribelli” di tutto il mondo. Insieme a tanto lavoro e al coraggio delle sue idee ci sono stati momenti di disperazione, di rabbia, di solitudine. C’é stato lo scontro con un mondo del lavoro che fa di tutto per tenere fuori le donne e le minoranze e c’é stata la costante spinta a discutere i sistemi esistenti e a mettere al centro della vita i propri valori, i sogni, le speranze, per un rinnovamento individuale ma anche collettivo.

Donna, queer, meridionale: tre parole che costruiscono una prigione invisibile fatta di aspettative, di stereotipi e luoghi comuni. Una prigione da cui la Cavallo, che dal 2021 vive a Roma con l’enorme gatta Dopamina, è riuscita a evadere. “Oltrepassare i confini che qualcuno ha disegnato per noi. Scavalcare le aspettative che hanno incanalato le nostre vite fin da quando siamo nate. Per me, prendersi la libertà vuol dire appiccare il fuoco” spiega la Cavallo in questa storia personalissima che tratta temi universali.

Nata a Lizzano (Taranto) nel 1983, la Cavallo nel 2012 ha co-fondato in Silicon Valley la startup di media per l’infanzia Timbuktu Labs, con la quale ha pubblicato la prima rivista su iPad per bambini e la serie Storie della Buonanotte per Bambine Ribelli, che è stata tradotta in 48 lingue e ha venduto quasi 6 milioni di copie nel mondo. Nel 2018 ha ricevuto il premio Publisher’s Weekly StarWatch Award a New York. Nel 2019 ha pubblicato il suo primo romanzo per bambini, ‘Elfi al quinto piano’ e ha fondato la sua seconda società, Undercats.

Promo