Caos a Foggia per il maxi concorso della Regione Puglia, la denuncia di Fratelli d’Italia

116 Visite

“Un debutto davvero infelice per il mega concorso della Regione Puglia, così tanto pubblicizzato dall’assessore al Personale come un momento di grande importanza per oltre 47mila aspiranti funzionari regionali per soli 209 posti. Questa mattina a Foggia è dovuta intervenire addirittura la polizia perché si è creato il caos fra le migliaia di candidati della prova mattutina e quelli della prova pomeridiana”. Lo sostiene il gruppo regionale di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale.

“I primi sono stati convocati alle 10.30 -prosegue Fdi- ma nella tarda mattinata la prova non era ancora iniziata, i candidati sono entrati alle 13, nel frattempo arrivavano quelli della seconda prova prevista alle 14.30. La situazione è diventata ingestibile e il clima fra i candidati poco sereno, indispettiti da tanta disorganizzazione, tanto da richiedere, appunto, l’intervento della polizia”.

(Immagine illustrativa)

Promo