Muore a Castel del Monte per infarto, Asl Bat: “Soccorsi tempestivi”

266 Visite

Un 65enne salentino colto da infarto è deceduto nei giorni scorsi a Castel del Monte, ad Andria (BAT). Replicando alle ricostruzioni giornalistiche di alcuni quotidiani locali che associavano il decesso all’assenza di una postazione del 118 e quindi a un possibile ritardo nei soccorsi, la Asl spiega che “in 13 minuti l’ambulanza del 118 ha raggiunto Castel del Monte e ha provato a rianimare il 65enne autista di pullman colpito da infarto, purtroppo senza successo”.

“Con molta fatica -dice Tiziana Dimatteo, dg Asl Bt- parliamo di un caso di cronaca che porta con sé dolore e sgomento, ma non possiamo permettere che venga strumentalizzato. E questo innanzitutto per estremo rispetto nei confronti della vittima e della sua famiglia. È doveroso però da parte nostra chiarire che il servizio di emergenza ha funzionato e i soccorsi sono arrivati anche prima di quanto prevede la norma. Hanno rianimato a lungo ma non c’é mai stata ripresa. Siamo addolorati per quanto accaduto ma non possiamo pensare di tenere una postazione 118 in tutti i luoghi di interesse della provincia che pure sono tantissimi”.

“Considerando l’afflusso di gente che visita Castel del Monte e che ripopola d’estate l’area circostante -continua la dg- questa direzione ha già predisposto il presidio aggiuntivo da giugno a settembre. E non solo, abbiamo anche garantito un presidio per i prossimi due fine settimana, considerando anche che le temperature si sono improvvisamente alzate”.

Promo