Ore di attesa al Pronto Soccorso di Foggia, è polemica. Anelli (Fnomceo): “Sanare la carenza di personale”. Iniziativa dei consiglieri regionali di Forza Italia

[epvc_views]

Lettera al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e all’assessore regionale alla Sanità, Rocco Palese, per chiedere un intervento sul Pronto Soccorso di Foggia, messo in difficoltà dalla carenza di personale. A scriverla, il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (FnomCeo), Filippo Anelli, che ne ha anticipato i contenuti in un video per il tg Sanità della Federazione.

“Credo che sempre più i medici siano messi nelle condizioni di andar via, di scappare da situazioni che diventano insostenibili. Noi medici siamo abituati a fare questo lavoro, con passione, con dedizione. Ma quando la situazione giunge al limite perché i medici si devono far carico di tutte le disfunzioni di un sistema credo che l’unica scelta possibile sia quella dell’abbandono”, ha detto Anelli.

“Questo però non può essere, perché significa non solo negare i diritti ai cittadini, ma anche spegnere la speranza di un sistema sanitario migliore. È successo a Bari, al Policlinico, con i medici della cardiologia d’urgenza e oggi sta succedendo a Foggia. Domani, saranno tante le situazioni che metteranno i medici nelle condizioni di andare via. Nasce da qui il mio appello nei confronti del presidente Emiliano e dell’assessore Palese perché intervengano con estrema urgenza e con determinazione per risolvere il gravissimo problema della carenza dei professionisti e, soprattutto, per mettere in sicurezza i nostri pronto soccorso”, ha spiegato.

“Sono sempre più le denunce che arrivano qui in Fnomceo”, ha aggiunto. “Denunce di aggressioni nei confronti dei medici, di vandalismo sulle strutture sanitarie e di violazione di diritti fondamentali dei professionisti. Oggi, questa di Foggia. Vorrei esprimere tutta la solidarietà della Federazione nei confronti dei colleghi e soprattutto della direttrice del Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti, Paola Caporaletti, che in questo momento vive una situazione molto difficile. Condanniamo fermamente tutti gli atti di violenza, le aggressioni anche verbali, le denunce ingiustificate nei confronti degli operatori del pronto soccorso”, ha concluso.

 

Consiglieri regionali di Forza Italia: “Ore di attesa nei Pronto Soccorso, Assessore venga in Commissione

“Ore ed ore di attesa nei pronto soccorso degli ospedali della Regione, dal Policlinico di Bari agli Ospedali Riuniti di Foggia: quello che sta accadendo nelle strutture pugliesi non può non essere oggetto di dibattito politico urgente in Consiglio regionale. All’Oncologico di Lecce un paziente ha dovuto aspettare nove ore per una trasfusione ed è solo uno dei tanti casi”. Lo sottolineano i consiglieri regionali pugliesi del Gruppo di Forza Italia Paride Mazzotta, Giandiego Gatta, Vito De Palma e Paolo Dell’Erba.

”Ora, dal Pnrr – aggiungono – sono in arrivo 651 milioni di euro per il potenziamento della rete territoriale, con la realizzazione di 83 case di comunità e 27 ospedali di comunità. Una notizia che abbiamo appreso con piacere, ma sullo sfondo resta la preoccupazione di sempre: ci saranno sufficienti medici e infermieri per coprire le esigenze delle nuove strutture? A quanto è dato sapere, nei pronto soccorso è difficile reperire personale perché le condizioni contrattuali non sono allettanti rispetto ai ritmi usuranti di lavoro e questo è un problema nazionale, così come la questione dei prossimi pensionamenti nel settore sanitario, con pochi ingressi per coprire le postazioni”.

“Sempre più spesso i cittadini -continuano i consiglieri di Forza Italia- ricorrono al pronto soccorso anche se non necessario perché, nella penuria di servizi, sono diventati dei punti di riferimento per coloro che hanno bisogno di assistenza. Tuttavia, la Puglia ha approvato il Piano assunzionale e noi vorremmo capire dall’assessore Palese se le proiezioni delle Asl siano sufficienti per rispondere all’esigenze anche a fronte dei centri di medicina del territorio. Programmare bene significa esattamente questo: avere contezza già da ora di cosa sarà necessario e di come reperirlo”.

“Ad ogni modo -concludono- chiederemo un’audizione in Commissione Sanità per capire dall’assessore Palese cosa stia accadendo nei pronto soccorso dei maggiori ospedali della Puglia e se la Giunta stia valutando se e come intervenire per far fronte ad una situazione diventata drammaticamente grave”.

Promo