Ucraina, fioriste di Mariupol a Leverano mandano messaggio di pace

[epvc_views]

“I nostri mariti sono a combattere, imbracciano i fucili, noi siamo in Italia a portare il nostro messaggio di pace”, così Olena Driuchan, artista fiorista ucraina, ospite a Leverano in provincia di Lecce, della manifestazione Leverano In Fiore. Proprio l’arte floreale ha creato un ponte di pace tra Ucraina e Salento, uniti da un’antica tradizione, quella di creare sculture con i fiori. Sono 25 le fioriste ucraine giunte a Leverano, che hanno realizzato copri capo con i fiori dei 300 florovivaisti locali che, attraverso la manifestazione di queste ore, celebrano anche la rinascita di un comparto piegato da due anni di pandemia.

“Prima della pandemia siamo state a Leverano, abbiamo gareggiato e vinto anche. Era un clima di festa e vita -spiega all’agenzia AGI Olena-. Stavolta è diverso. Le nostre famiglie sono rimaste sotto le bombe, noi siamo qui a intrecciare fiori augurandoci di lanciare, attraverso un’antica tradizione, un messaggio di pace e futuro. Non vogliamo sentire parlare di guerra, non vogliamo vedere musi lunghi. Noi dobbiamo credere con fermezza e insieme che il conflitto cesserà, e dall’Ucraina non siamo venute a portare dolore ma il sorriso, quello della gente perbene che celebra la vita e non si arrende”.

I fioristi ucraini gareggiano con le loro sculture floreali insieme a team di fioristi in arrivo da Italia, Grecia, Spagna, Lituania, Estonia, Lettonia, Messico, Usa e Inghilterra.

Promo