Inchiesta sull’assenteismo all’ospedale di Monopoli, in 30 rinviati a giudizio

276 Visite

Con le accuse di falso e truffa aggravata ai danni della Asl di Bari 30 persone sono state rinviate a giudizio del tribunale del capoluogo pugliese, a conclusione dell’inchiesta su presunti casi di assenteismo nell’ospedale di Monopoli (Bari).

L’inchiesta sfociò nell’arresto di 13 indagati a luglio 2019 documentando, attraverso alcune telecamere nascoste in prossimità delle postazioni smarca tempo, una serie di casi di assenza dal posto di lavoro prive di autorizzazione, per oltre 600 ore, in relazione alle quali venne quantificato in almeno 25mila euro il danno all’Azienda sanitaria locale. In dieci, invece, sono stati prosciolti tenuto conto della tenuità del fatto contestato.

È arrivato a conclusione il processo con rito abbreviato: due imputati sono stati condannati a 1 anno e 8 mesi di reclusione e tre medici tirocinanti sono stati assolti “per non aver commesso il fatto”.

Promo