Turismo, Consorzio Gargano Ok: “Previsti rincari del 10-12%. Poche prenotazioni da stranieri a causa di mancati collegamenti”

[epvc_views]

“A causa del caro bollette ci saranno rincari compresi tra il 10 e il 12 % sui prezzi delle strutture turistico-ricettive del Gargano”. Lo dice all’agenzia LaPresse il presidente del consiglio direttivo del consorzio di operatori turistici ‘Gargano Ok’, Bruno Zangardi. Il consorzio è nato nel 2009 con l’obiettivo di promuovere il turismo nella zona garganica.

Oggi ‘Gargano Ok’ conta 30 adesioni, fra aziende che operano nel settore turistico, rispetto alle iniziali 5, e riunisce le strutture di 16 località secondo la logica del gioco di squadra: Vieste, Isole Tremiti, Peschici, Monte Sant’Angelo, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, Vico del Gargano, Manfredonia, San Nicandro Garganico, Apricena, Foggia, San Marco in Lamis, Ischitella, Poggio Imperiale, Bovino e poi Termoli (in Molise).

“Se lo scorso anno una pensione completa veniva a costare, in media, 90 euro, quest’estate si arriverà a cento euro”, dice a titolo di esempio. “Lo stesso avverrà per gli affitti degli appartamenti”, aggiunge. “Da mille-1.200 dello scorso anno, si passerà a 1.300 euro a settimana”, va avanti Zangardi.”Si tratta di aumenti che come Consorzio abbiamo concordato dopo una riunione in cui sono state affrontare le conseguenze dei rincari”, spiega. “Ci sono da considerare anche gli aumenti dei costi delle vivande, di frutta e verdure, carne e pesce, in aggiunta al rincaro dell’energia”.

“Al momento sono poche le prenotazioni degli stranieri perché c’è l’handicap dei collegamenti e in modo particolare di quelli aerei”. Così a LaPresse il presidente del consiglio direttivo del consorzio di operatori turistici ‘Gargano Ok’, Bruno Zangardi. “Non avendo questa possibilità, abbiamo perso tanto fatturato”, sottolinea. “Il gap dovrebbe essere colmato a breve: a settembre dovrebbe essere attivo l’aeroporto di Foggia e per questo ci stiamo già adoperando per l’estero. Per ottobre stiamo organizzando un educational tour rivolto ai maggiori tour operator internazionali allo scopo di programmare arrivi dall’estero nelle località del Gargano già da Pasqua”.

Promo