Fontana (Confindustria Puglia): “Sanatorie e rottamazioni di cartelle sono uno schiaffo ai contribuenti onesti”

[epvc_views]

“Si torna a parlare di rottamazioni e di pace fiscale, ma è un grave errore, perché queste misure hanno clamorosamente mancato l’obiettivo, se oggi abbiamo ancora più di mille miliardi di debiti fiscali. Le sanatorie sono uno schiaffo ai contribuenti onesti e un incentivo ad evadere. Lasciamole solo a chi è fallito e riduciamo la propensione all’evasione con un sistema più equo. Il fisco è una delle grandi riforme di cui ha urgente bisogno il nostro Paese”.

Così il presidente di Confindustria Puglia e Confindustria Bari e Bat, Sergio Fontana, commenta i dati diffusi dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, durante la sua audizione parlamentare di qualche giorno fa.

“L’Agenzia delle Entrate -conclude- ha evidenziato che la metà di chi ha aderito alla rottamazione ha smesso di pagare dopo le prime rate e ogni anno ci sono 80 miliardi di tasse da riscuotere. Questo ci dice chiaramente che recuperare con condoni e sanatorie l’evasione fiscale non è efficace, produce benefici di breve termine per le casse dello Stato e danni a lungo termine perché sono ingiusti e diseducativi. Le tasse sono un dovere e vanno pagate.”

Promo