Raccolti i 200mila euro che servono per la copia della statua di Sant’Oronzo

[epvc_views]

Con l’ultima donazione, avvenuta questa mattina, è stata raggiunta la somma di 200mila euro necessaria per realizzare la copia della statua del patrono di Lecce, Sant’Oronzo, da posizionare in cima alla colonna romana al posto dell’originale. Lo rende noto il Comune di Lecce che, nei mesi scorsi, aveva lanciato l’iniziativa assieme all’Arcidiocesi, attraverso lo strumento dell’Art Bonus che consente un credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato, a chi effettua erogazioni a sostegno del patrimonio culturale pubblico.

La statua originale dopo il lungo restauro è ospitata in una sala al piano terra del Comune e non può più essere esposta all’azione degli agenti atmosferici.

La raccolta resta ancora aperta per integrare e migliorare ulteriormente il progetto. Il costo dell’intervento comprende di eventuali rincari sul prezzo delle materie prime avvenuti dopo l’acquisizione del preventivo della Fonderia Nolana Del Giudice, azienda campana nella manifattura delle arti plastiche e nella realizzazione di opere scultoree con materiali come bronzo, alluminio, ottone, bronzo bianco, acciaio e resina.

Il laboratorio, autore anche della realizzazione di un modello in 3D della statua della Madonnina del Duomo di Milano in scala 1:1, conservato all’interno del Museo del Duomo, è stato individuato dopo la ricognizione delle ditte specializzate effettuata dall’Amministrazione comunale con il supporto scientifico del direttore del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, Raffaele Casciaro.

Promo