La “Ettore 1910” dell’indotto di Acciaierie d’Italia a Taranto pagherà gli stipendi, revocato lo sciopero

[epvc_views]

È stato revocato lo sciopero ad oltranza, indetto dalla Uilm di Taranto, a partire da oggi, dei lavoratori della ditta d’appalto dell’ex Ilva “Ettore 1910” (che ha assorbito anche le maestranze dell’Idrotecnica e conta un centinaio di dipendenti) per protestare contro i ritardi nei pagamenti degli stipendi.

L’organizzazione sindacale informa che l’azienda si è impegnata, a seguito di un avviso di pagamento da parte del committente Acciaierie d’Italia, “ad accreditare ai lavoratori le somme dovute”. Pertanto lo sciopero è stato sospeso. Ma la Uilm si riserva “allo stesso tempo -sottolinea nella lettera all’azienda- di indirlo nuovamente qualora le vostre dichiarazioni non trovassero concretezza nei fatti. Costatando, più e più volte, il reiterarsi dei ritardi dei pagamenti delle mensilità, vi esortiamo -conclude la Uilm- affinché, anche in previsione delle future scadenze, non si verifichino ulteriori slittamenti, causa di pesanti disagi economici per le maestranze”.

Promo