Cadavere di 20enne ritrovato in un cantiere edile alla periferia di Molfetta

[epvc_views]

È stato rinvenuto nelle prime ore del mattino in un cantiere edile alla periferia di Molfetta, nei pressi di via Ruvo, il cadavere di un giovane. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno effettuando i rilievi del caso e che indagano sull’accaduto, coordinati dalla procura di Trani.

Da una prima analisi degli inquirenti sembrerebbe si tratti di un ragazzo poco più che ventenne. Il corpo, la cui identità non è ancora nota, presenta lesioni contusive, compatibili con colpi ricevuti con un oggetto o anche con una caduta accidentale o volontaria, precipitando dal palazzo. Saranno gli accertamenti medico legali a chiarire cause e modalità del decesso. La morte dovrebbe risalire alla notte scorsa. Il corpo si trovava al centro di un cortile della struttura disabitata in cui si stanno eseguendo dei lavori.

Il cadavere sarà trasferito nell’istituto di medicina legale del Policlinico di Bari. Ad allertare le forze dell’ordine all’alba è stato il guardiano notturno del cantiere, che sarà presto sentito ma che nella notte non si sarebbe accorto di nulla. Il cantiere comunque è dotato di telecamere i cui video saranno analizzati nelle prossime ore.

Promo