La città di Taranto si trasforma in set per “Il Comandante” con Pierfrancesco Favino. Ricostruito un sommergibile di 73 metri. Emiliano: “Investimento sul territorio da 1,2 milioni”

232

“Buon inizio settimana da Taranto, dal set de ‘Il Comandante’ di Edoardo De Angelis: la storia di un eroe italiano, Salvatore Todaro, interpretato dal grande Pierfrancesco Favino. Un progetto di altissimo livello: pensate che hanno ricostruito un sommergibile, lungo ben 73 metri, che verrà posizionato all’interno dell’arsenale della Marina Militare dove è stato ricreato un vero e proprio teatro di posa a cielo aperto per le riprese in mare”. Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sui suoi profili social.

“La produzione investirà sul territorio nel giro di poche settimane oltre 1,2 milioni di euro coinvolgendo professionisti e maestranze pugliesi, fornitori, case e alberghi che ospitano cast e troupe. Il cinema e l’audiovisivo, quindi, oltre a suscitare emozioni, sviluppano un indotto importante che fa crescere la nostra regione dal punto di vista economico, culturale e sociale”, sottolinea.

“Il percorso virtuoso, che ci ha spinto ad investire tanto in questi anni nelle politiche culturali, continua. Taranto, così come la Puglia intera, dal Grande Spirito di Sergio Rubini a Six Underground di Michael Bay, passando per la serie Rai “Il Commissario Ricciardi” e i tanti progetti sostenuti da Apulia Film Commission, è diventata un luogo di Cinema”, conclude Emiliano.

Promo