La Sindaca di Altamura si dimette, “Non ci sono più le condizioni per andare avanti. La maggioranza è spaccata”

101

“È stato un onore rivestire questa carica e rappresentare la grande e gloriosa Città quale è Altamura. Ho osservato i miei doveri e ho rispettato la fascia tricolore con l’onore e la disciplina che sono richiesti a chi riveste funzioni pubbliche” ma “dopo quattro anni e mezzo di intenso e difficoltoso lavoro, oggi ho rassegnato le dimissioni dalla carica di sindaca della Città di Altamura”. Lo annuncia Rosa Melodia, da oggi sindaca dimissionaria di Altamura (Bari), spiegando che “dallo scorso mese si è determinata una crisi politica che prevalentemente è maturata in un periodo di mia assenza per le note ragioni di salute. Questa situazione impone a me – quale guida dell’Amministrazione comunale – il dovere di rimuovere uno stallo che può provocare la perdita di importanti finanziamenti”.

“Nel 2018 una coalizione di forze politiche (di centrosinistra, ndr) ha deciso di sostenere un progetto di radicale e profondo rinnovamento, di cui mi sono fatta carico con la mia candidatura a sindaca -aggiunge-. Oggi constato, a pochi mesi dall’appuntamento elettorale del 2023, il venir meno delle condizioni per il prosieguo dell’azione amministrativa”. Per Melodia “sono stati anni molto complessi”, ricordando la pandemia e la gestione post pandemica che “hanno comportato inevitabilmente il mancato raggiungimento di alcuni obiettivi programmatici”.

“Nei giorni che mi separano dalla effettiva conclusione del mandato, avrò modo di ringraziare tutte e tutti coloro che – a vario titolo e nei differenti ruoli rivestiti – in questi anni hanno condiviso un percorso amministrativo tanto faticoso quanto entusiasmante -conclude-. Spero davvero che questa decisione possa far riattivare i procedimenti amministrativi che si sono fermati, con tutti i necessari atti per salvaguardare i finanziamenti ottenuti e le azioni avviate, che produrranno i loro effetti nei prossimi anni”.

Promo