Dalla Giunta della Regione Puglia via libera alla variazione di bilancio, 15 milioni per ridurre liste d’attesa in sanità

89

Su proposta del vicepresidente della Regione Puglia e assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, la Giunta regionale ha approvato la manovra di variazione e assestamento sul bilancio 2022, per circa la metà destinata a sanità e spesa sociale.

Nel dispositivo che adesso passa all’esame delle Commissioni del Consiglio regionale, prima della discussione in Aula che dovrà svolgersi entro il prossimo 30 novembre, ci sono 15 milioni di euro per ridurre i tempi delle liste di attesa in sanità, oltre 2 milioni e 600 mila euro per tre mensilità degli assegni di cura Covid-19 e per i Progetti di Vita Indipendente dedicati alla disabilità motoria, 3 milioni di euro per l’accesso alla casa come sostegno sui canoni di locazione per i meno abbienti, 500 mila euro per promuovere una prima sperimentazione di interventi a sostegno della realizzazione di lavori di pubblica utilità rivolti a lavoratori in cassa integrazione.

La Giunta ha approvato anche il Documento di Economia e Finanza Regionale per il 2023-2025.

Promo