Emiliano: “La spesa dei fondi dell’Unione Europea in Puglia è al 92%”

81

La Puglia, entro fine anno, supererà il 92% di spesa certificata per i fondi europei Fesr e Fse: il dato, comunicato dalla Regione, è emerso oggi nel corso della riunione del Comitato di sorveglianza del programma operativo Puglia 2014-2020 che si è svolta per valutare lo stato di avanzamento e le previsioni di spesa al 31 dicembre 2022.

“La Puglia -commenta il governatore Michele Emiliano- ancora una volta si è fatta trovare pronta. Dopo avere in più annate conquistato la leadership con riferimento alla capacità di spesa dei fondi europei in Italia, adesso secondo le notizie ancora provvisorie dell’Unione europea, potrebbe essere una delle primissime regioni in Europa. In questa speciale classifica di efficienza c’è la ragione per la quale tante imprese di tutto il mondo scelgono la nostra regione per i loro investimenti”.

La Regione Puglia è risultata prima in tutte le categorie di impegni e pagamenti del Fse nel confronto operato con i programmi italiani e con alcuni Paesi europei. “Siamo pronti a continuare la corsa e possiamo farlo sulla base dello straordinario sforzo che abbiamo dispiegato non solo per spendere tutte le risorse europee ma per spenderle efficientemente, non troppo lontano dai bisogni e dai sogni dei pugliesi di ogni genere e generazione”, ha commentato il vicepresidente della Regione Puglia e assessore al Bilancio e alla Programmazione unitaria, Raffaele Piemontese.

Promo