Cacciatore colpito da infarto, salvato da 118 nei boschi di Roseto Valfortore

Hanno praticato una manovra di oltre 30 minuti salvando un cacciatore di 65 anni della provincia di Caserta colpito da un infarto. È accaduto questa mattina in una zona di boschi tra Roseto Valfortore (Foggia) al limite di confine con Castelfranco in Miscano (Benevento). A salvare la vita all’uomo è stata l’equipe medica foggiana del 118 di Castelluccio Valmaggiore con i soccorritori Rocco Paglia, Mario Morcone e l’infermiera Nerina Rifino, insieme con personale sanitario dell’automedica di Volturino.

Subito dopo le manovre il 65enne è stato trasportato in elisoccorso al Policlinico di Foggia, dove sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti.

A quanto si apprende in mattinata l’uomo stava partecipando ad una battuta di caccia con altri cacciatori quando ha avvertito un malore e si è accasciato al suolo finendo in un ruscello. Gli amici hanno immediatamente allertato i soccorsi. Pochi minuti più tardi è arrivato il personale del 118 che ha praticato un massaggio cardiaco durato più di 30 minuti, praticamente riportando in vita il cacciatore. 

Promo