Dalla Questura della Bat emessi 12 daspo per tre anni. Destinatarie persone arrestate per estorsione e rapina

Sono 12 i destinatari di provvedimenti di Daspo emessi dal questore di Barletta – Andria – Trani, Roberto Pellicone. Si tratta di persone arrestate per estorsioni, rapine e spaccio e che per i prossimi tre anni non potranno avere accesso agli stadi in cui saranno disputate gare valide per il campionato o amichevoli, comprese quelle della Nazionale.

I destinatari non potranno seguire gli azzurri nelle trasferte all’estero. Il provvedimento vieta anche l’accesso alle zone circostanti dello stadio comunale di Andria “Degli Ulivi”, a partire da due ore prima dell’inizio e fino a due ore dopo la conclusione di ogni incontro ufficiale di calcio disputato dalla squadra di calcio della “Fidelis Andria”.

“La previsione normativa risponde all’esigenza di evitare che soggetti denunciati o condannati per reati di particolare allarme sociale, possano accedere alle manifestazioni sportive, luoghi in cui condotte analoghe potrebbero comportare una condizione di particolare rischio per l’ordine e la sicurezza pubblica”, spiega una nota della questura.

Promo