Xylella, raccolta firme per estendere indennizzi a 5 anni

109

“È partito da Melendugno il nostro cammino che toccherà le piazze della provincia di Lecce per una raccolta firme determinante per il futuro degli olivicoltori e dell’agricoltura locali. La piaga della Xylella fastidiosa ha falcidiato il Salento e in modo particolare la provincia di Lecce, dove il flagello degli ulivi è arrivato molto prima che altrove, e con effetti più devastanti. Dando seguito alla mozione che ho presentato nei giorni scorsi per chiedere di estendere gli indennizzi per la calamità Xylella da tre a cinque anni, abbiamo deciso di portare in piazza questa nostra richiesta che ha l’obiettivo di dare una boccata di ossigeno agli olivicoltori della provincia di Lecce in ginocchio”. Lo annuncia il capogruppo de ‘La Puglia domani’ in Consiglio regionale, Paolo Pagliaro.

“È una misura indispensabile – sostiene – per risollevare aziende agricole e agricoltori caduti letteralmente ai piedi di una crisi che pare irreversibile. Non bastano tre anni e molto probabilmente non ne basteranno nemmeno cinque, perché nel territorio leccese i primi casi di Xylella sono comparsi con almeno sei o sette anni di anticipo rispetto alle altre due province salentine e il disastro è sotto gli occhi di tutti”.

Promo