Al via i lavori del Parco per tutti di Torre a Mare. Cantiere di 400 giorni per una spesa di 2,8 milioni di euro

Un parco sul mare, che prenderà il posto di terreni incolti su una superficie di 6mila metri quadrati nell’area di via Mazzini, a Torre a Mare (Bari). Il cantiere del “Parco per tutti” è stato consegnato questa mattina all’impresa appaltatrice Ra.em alla presenza del sindaco di Bari, Antonio Decaro, e dell’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso.

I lavori andranno avanti per circa 400 giorni, per una spesa complessiva di 2,8 mln di euro. Il parco sarà recintato e accessibile da quattro varchi: oltre all’ingresso principale su via Mazzini, si potrà entrare anche da via Montegrappa, da una traversa di via Valle e Giglioli e dal lungomare Andrea Bonsante, in corrispondenza di Cala Fetta.

All’interno è prevista la piantumazione di alberi, arbusti e prato. Ci sarà spazio anche per alcuni locali: ospiteranno un chiosco per la vendita di alimenti e bevande, la sede di associazioni locali e i servizi igienici. Non mancheranno panchine, sedute, cestini porta rifiuti e numerose attrezzature ludiche pensate per bambini di diverse fasce di età. L’illuminazione sarà garantita dall’impiego di luci bianche a led. L’area sarà inoltre dotata di una rete di videosorveglianza e di dispositivi per inibire l’accesso dei motorini.

“Parco per tutti sarà il primo vero parco sul mare della città di Bari, con un sottopassaggio che collegherà quest’area verde con la spiaggia di cala Fetta, che a seguire sarà oggetto di lavori di riqualificazione -spiega Decaro-. Mi auguro che nella primavera del prossimo anno i ragazzi della scuola possano venire qui a festeggiare la fine dell’anno scolastico”.

Promo